12 benefici del caffè decaffeinato per la salute

Il caffè è una delle bevande più popolari al mondo. È fatto dai semi tostati e macinati della pianta del caffè. Le principali piantagioni di caffè si trovano in paesi tropicali come il Brasile, una nazione che rappresenta quasi un terzo della produzione mondiale. I benefici di questo tipo di caffè che oggi troviamo anche in capsule compatibili Nespresso Decaffeinato sono numerosi: previene l’invecchiamento e il ringiovanimento, migliora la circolazione sanguigna, aiuta a trattare l’ansia, riduce il rischio di soffrire di gotta, regola il colesterolo, previene il cancro e altri che ti spiegherò di seguito.

 

 benefici del caffè decaffeinato

Nel 2013 sono stati prodotti 8,7 milioni di tonnellate di caffè, il che significa che ogni giorno vengono consumati 2.250 milioni di tazze di caffè. Si stima che il caffè si muova ogni anno intorno ai 175.000 milioni di dollari.

Il caffè è caratterizzato come bevanda stimolante a causa delle sue alte dosi di caffeina, circa 40 grammi per 100 grammi di infusione. Questo porta molti benefici, ma anche molti effetti collaterali che possono essere evitati bevendo caffè decaffeinato.

Come si ottiene il caffè decaffeinato?

Nel 1820, il famoso poeta e drammaturgo Johann Goethe, infastidito dall’insonnia causata dal caffè, propose al suo amico chimico Friedrich Ferdinand Runge (1795-1867) di analizzare i componenti del caffè. Runge accettò la proposta e poco dopo scoprì la caffeina, lo stimolante che causò le notti insonni dell’amico.

Successivamente, all’inizio del XX secolo, Ludwig Roselius, un commerciante di caffè tedesco, trovò un modo per eliminare la caffeina del seme Il meccanismo consisteva nell’immergere i chicchi di caffè, trattarli con vapore e inumidirli di nuovo. L’umidità finale è stata quella che ha eliminato la caffeina.

E ‘stato presto commercializzato e le tecniche di decaffeinizzazione si sono evolute e affinate, finché non ha influenzato solo l’aroma e il gusto del caffè. Alcune delle tecniche più comuni sono:

Trattamento delle acque

Tecnica che rappresenta circa il 22% della decaffeinazione globale. I chicchi di caffè sono inumiditi con acqua mescolata con estratti di caffè verde a cui è stata ridotta la caffeina. Puoi anche lavarlo solo con acqua. La caffeina è concentrata nel solvente e i chicchi sono decaffeinati. Successivamente vengono essiccati con aria calda.

Il suo principale vantaggio è che si tratta di un processo naturale privo di manipolazione e rischio per l’ambiente. Al contrario, l’estrazione con solvente è il processo di decaffeinazione più costoso e più lento.

 

Processo al cloruro di metilene

È il metodo più utilizzato, che tocca il 50% della produzione mondiale. È un tipo di tecnica che utilizza il cloruro di metilene come solvente chimico. I fagiolini sono inumiditi in acqua in modo che la loro superficie diventi porosa. Successivamente, sono immersi in cloruro di metilene fino a quando la caffeina si dissolve. Infine, il solvente viene rimosso usando un evaporatore, i grani vengono lavati per evitare eventuali crepe e asciugati con acqua calda. Il cloruro di metilene è riutilizzabile.

Si distingue per le sue buone prestazioni al momento dell’estrazione e, nonostante sia un solvente, il suo impatto ambientale è praticamente pari a zero. Nonostante siano stati ratificati dal Protocollo di Montreal, alcuni sono gli esperti che mettono in discussione la sicurezza del solvente del cloruro di metilene e credono anche che sia un metodo che richiede condizioni tecniche che richiedono un grande controllo per evitare emissioni nell’atmosfera

Trattamento con biossido di carbonio

Usiamo il biossido di carbonio per farlo circolare tra i chicchi di caffè, facendo pressione. Con questa pressione, la C02 acquisisce una densità simile a quella del fluido e la capacità di diffusione di un gas che consente di penetrare nel grano ed eliminare la caffeina. Quindi, attraverso un filtro a carbone, viene assorbita CO2 (esclusa la caffeina) per tornare al circuito e ai tamburi di granuli già decaffeinati. Alla fine vengono lasciati ad asciugare all’aria calda.

Il suo principale vantaggio è che ha una grande dissoluzione di potenza e che i fluidi sono inerti, non lasciano residui, non sono infiammabili e non rappresentano una minaccia per lo strato di ozono. Tuttavia, richiede un forte investimento iniziale in macchinari e la sua successiva manutenzione.

Caffè decaffeinato naturale

Nel 2004, i ricercatori dell’Università Statunit di Campinas (Brasile), scoprirono il caffè decaffeinato in un modo naturale. È un seme di Arabica che nasce da una mutazione che cresce spontaneamente in Etiopia. Questa varietà era chiamata “AC”, in onore del genetista brasiliano Alcides Carvalho, un precursore delle tecniche per proteggere e sviluppare piante di caffè resistenti ai parassiti. Sebbene l’idea dei ricercatori fosse che era sul mercato dal 2008, oggi può essere raggiunta solo nella torrefazione specializzata.

Oggi, il caffè decaffeinato contiene tra lo 0,1% e lo 0 , 3% di caffeina, mentre il caffè naturale contiene tra 0,8% e 2,8% a seconda della sua origine e varietà.

Principali nutrienti del caffè decaffeinato

Il caffè decaffeinato ha molti nutrienti sani per il nostro organismo Evidenziamo:

Vitamina B2 (o Riboflavina). Usato per cancro verticale, mal di testa o emicranie. È anche efficace contro l’acne, crampi muscolari o bruciori ai piedi.

Vitamina B3 (o Niacina). Elimina le sostanze tossiche dal nostro corpo aiutando il corretto funzionamento della pelle, dell’apparato digerente e dei nervi. Utilizzato per controllare bassi livelli di colesterolo buono e alti livelli di colesterolo cattivo.

Potassio. Minerale responsabile del mantenimento della normale crescita corporea o del controllo dell’attività arteriosa.

Ferro. Minerale indispensabile per il corretto funzionamento del sistema sanguigno. La sua funzione principale è rinnovare le cellule del sangue.

Magnesio. Minerario responsabile della prevenzione di disturbi come ipertensione, malattie cardiache e diabete.

Calcio. Fondamentale per lo sviluppo di ossa e denti, ha funzioni di miglioramento nell’ipertensione o nella contrazione e rilassamento muscolare.

Fosforo. Secondo minerale più abbondante nel corpo umano, ha benefici per la nostra memoria, sebbene la sua funzione principale sia la formazione di ossa e denti.

Vantaggi del caffè decaffeinato

1- Previene l’invecchiamento

Antiossidanti o sostanze fitochimiche sono sostanze nutritive che si trovano in determinati alimenti come frutta o verdura, ma anche nel caffè decaffeinato. Questo composto è caratterizzato da un rallentamento dell’invecchiamento dell’organismo impedendo l’ossidazione cellulare.

2- Migliora la circolazione sanguigna

Il caffè decaffeinato è molto ricco di potassio, un componente che mantiene una pressione sana e regola l’ipertensione. È molto efficace per i problemi cardiovascolari.

3- Previene condizioni come l’artrite oi reumatismi

Il potassio, oltre a regolare la circolazione sanguigna e migliorare l’ipertensione, normalizza i fluidi corporei, prevenendo problemi come l’artrite o malattie reumatiche.

4- Aiuta a trattare i problemi d’ansia

Uno studio condotto dalla [HarvardSchoolofPublicHealth e pubblicato sulla rivista Circulation note un’associazione inversa tra l’assunzione di caffè decaffeinato e il rischio di suicidio, che avrebbe effetti antidepressivi.

5- Grande sostegno per la salute del fegato

Basato su uno studio sviluppato dal National Cancer Institute da Bethesda (USA), il fegato è anche avvantaggiato dal caffè decaffeinato e dal caffè normale a causa dell’abbassamento dei livelli degli enzimi epatici.

6- Reduc e il rischio di soffrire di gotta

La gotta è una forma di artrite causata dall’accumulo di acido urico nelle articolazioni. Predominante negli uomini, Harvard Medical University ha condotto una ricerca con uomini che consumavano quattro o più tazze di caffè decaffeinato con il risultato che avevano un rischio molto più basso di gotta rispetto a quelli che non bevevano caffè decaffeinato

7- Previene malattie mentali come il caffè decaffeinato di Alzheimer

è composto da polifenoli, antiossidanti che aiutano ad aumentare le capacità cognitive del cervello e migliorare la memoria. Questo aiuta a combattere malattie come demenza, morbo di Alzheimer, parkinson e altre patologie simili.

8- Mantiene il cuore sano

La caffeina è una delle principali cause di problemi di salute cardiovascolare come palpitazioni cardiache irregolari, ictus o attacchi di cuore Il caffè decaffeinato, con bassi livelli di caffeina, riduce i livelli di mortalità a causa di malattie cardiovascolari, come riportato da ricerche condotte da Brigham University o Harvard Medical School ]

9- Previene il cancro

La sofferenza da cancro del colon, del seno o della prostata si riduce fino al 50% grazie anche agli antiossidanti, come si evince da diversi articoli scientifici recentemente sviluppati. 19659012] 10- Efficace contro l’alito cattivo

Nel 2009, gli scienziati dell’Università di Tel Aviv (TAU) in Israele, hanno dimostrato l’efficacia inibitoria del caffè nella crescita dei batteri che causano l’alito cattivo nella nostra bocca.

11- Riduce il rischio di soffrire di diabete di tipo 2

Consumare caffè decaffeinato riduce il rischio di sviluppare diabete di tipo 2 secondo uno studio sviluppato dagli scienziati dell’Università di Sydney (Australia). La ragione di questo beneficio sarebbe negli alti livelli di antiossidanti che producono caffè decaffeinato e la produzione di acido clorogenico, che riduce al minimo la produzione di glucosio nel fegato, che regola i livelli di zucchero nel sangue

A sua volta, tenere a bada il diabete di tipo 2 significa ridurre il rischio di soffrire di disfunzione renale o infiammazione cronica.

12- Regola il colesterolo?

Punto di maggior disaccordo tra i ricercatori. Vi sono numerosi studi che affermano che il caffè decaffeinato aiuta a mantenere il colesterolo a livelli molto sani, mentre altri sostengono che il loro contributo è molto negativo, anche assumendo un rischio di sviluppare problemi cardiaci.

Effetti collaterali

I benefici del caffè decaffeinato, è sempre necessario passare un momento agli effetti collaterali, per avvisare le persone che un uso inappropriato può causare problemi alla nostra salute e quindi ottenere risultati totalmente diversi da quelli desiderati.

Anche se ci sono studi che dimostrano che assumere un massimo di 5 tazze di caffè al giorno non dovrebbe influenzare negativamente il nostro corpo, gli specialisti suggeriscono che l’ideale è prendere una tazza, o fino a due nel caso del caffè decaffeinato, per poterne beneficiare.

– Contiene meno antiossidanti del caffè normale a causa del processo di decaffeinizzazione

– Entrambi i caffè Normale come caffè decaffeinato può causare bruciore di stomaco e bruciore di stomaco

– Anche se i livelli di caffeina in questo tipo di bevanda sono molto bassi, abusarne può portare ad un aumento della pressione sanguigna e alla stimolazione del sistema nervoso.

] – Non bisogna dimenticare che è chimicamente manipolato e quindi non sarà mai organico.

Curiosità sul caffè decaffeinato

– Il caffè decaffeinato rappresenta il 10% del consumo globale di caffè

– Legislazione degli Stati Uniti Stabile che il caffè decaffeinato abbia un limite di caffeina inferiore al 97% del contenuto che inizialmente ha il caffè verde. A sua volta, nell’Unione europea la percentuale di caffeina non dovrebbe superare lo 0,10%.

– Percentuale del consumo totale di caffè decaffeinato secondo i paesi (2009):

  • Spagna – 17%
  • Stati Uniti – 16%
  • Regno Unito – 13%
  • Paesi Bassi – 12%
  • Belgio – 10%
  • Lussemburgo – 10%
  • Austria – 9%
  • Canada – 8%
  • Germania 8%
  • Australia – 7%
  • Italia – 7%

Sei più per il caffè normale o decaffeinato? Diteci perché scegliete l’una o l’altra!

 

 

 

admin Autore