ECONOMIA

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

La "finanza alternativa": un antidoto alla crisi economica?

Gli economisti e i politici che hanno sempre pensato alla  globalizzazione economica e commerciale come al sistema che avrebbe reso possibile lo sviluppo anche delle aree povere del mondo,  trascinate dal benessere degli Stati ricchi dell’Occidente, oggi devono recitare il “mea culpa” davanti a una crisi di dimensioni mondiali. Questa mette in difficoltà alcune fasce della popolazione degli stessi paesi del benessere e dallo stile di vita dedito al consumo. In tale quadro, la "finanza alternativa" può essere vista come un antidoto alla crisi economica e finanziaria?

Nel ricco Occidente, si parla sempre più spesso di povertà, vale a dire del disagio economico e sociale che viene sperimentato da strati della popolazione che vivono nella marginalità sociale, con gravi conseguenze sulla vita delle famiglie e, soprattutto, degli anziani e dei minori. Uno dei motivi delle disuguaglianze che affliggono le economie, la società e gli Stati dell’intero pianeta è l’impossibilità di accedere al credito da parte di larghi strati sociali.

Attualmente, quasi il 20% della popolazione dei paesi ricchi riesce a ottenere il 90% dell’erogazione del credito mondiale. Milioni di cittadini che con le loro famiglie si trovano a vivere nei paesi dove ancora non c’è sviluppo economico e finanziario, invece, non riescono ad accedere  al  sistema creditizio, non  avendo garanzie da offrire. Il loro reddito proviene dalle numerose microattività economiche rurali e urbane, che pur contribuendo alla ricchezza del paese, non riescono a fornire garanzie al vecchio sistema bancario tradizionale.

Da qui è nata la necessità di una “finanza alternativa” – un esempio notevole è fornito dal “microcredito” ideato e organizzato dall’economista e premio Nobel per l’economia 2006 Muhammad Yunus – capace di creare l’inclusione sociale di fasce di popolazione da sempre al margine della vita economica, dando accesso al credito e quindi riconoscimento sociale ai “cittadini invisibili” di vaste aree del mondo in via di sviluppo.

Dare credito anche minimo a chi avvia un’attività economica, come ad esempio le donne dei villaggi che si impegnano in gruppo nelle microattività di sostegno alle proprie famiglie e per l’intera comunità di appartenenza, favorisce la coesione sociale, nel segno di politiche di sostenibilità economica e ambientale, capaci di dare un impulso notevole alla lotta alla povertà e al contempo di contribuire allo sviluppo economico e sociale di intere nazioni.

La finanza alternativa, che offre la possibilità anche a chi non ha garanzie tradizionali – come proprietà immobili o liquidità bancaria – di ottenere crediti per iniziare attività microimprenditoriali adatte alle proprie abilità lavorative, può fornire un punto di svolta e allargare le politiche economico-finanziarie e sociali alla maggior parte dei cittadini.

I governi locali devono combattere, in collaborazione con le istituzioni globali, la notevole discrepanza economica e culturale all’interno delle strutture socioeconomiche della popolazione e rivedere le modalità di uno sviluppo economico in queste regioni.

Questo nuovo modello di sostegno economico e finanziario può attribuire una valenza maggiore al capitale sociale nella vita quotidiana delle aree depresse del mondo, favorendo gli equilibri sociali, geopolitici e culturali e le relazioni internazionali degli Stati dell’intero pianeta.


 

Capire i Mercati Finanziari

Quotazioni Borsa Italiana

ENI €13.58 ▼0.08 (-0.59%)
UniCredit €15.77 ▼0.08 (-0.50%)
Intesa Sanpaolo €2.62 0.00 (0.08%)
ENEL €4.90 ▼0.03 (-0.57%)
Assicurazioni Generali €15.77 ▼0.08 (-0.59%)
Tenaris €13.35 ▼0.12 (-0.89%)
Telecom Italia €0.82 ▼0.008 (-0.97%)
FIAT €6.94 (%)
Saipem €3.18 ▼0.04 (-1.36%)
Atlantia €25.20 ▼0.17 (-0.67%)
Banca MPS €15.08 0.00 (0.00%)
UBI €3.64 ▼0.05 (-1.46%)
Luxottica €54.15 ▲0.55 (1.03%)
Snam Rete Gas €4.10 ▲0.02 (0.39%)
Banco Popolare $0.00 (%)
Mediobanca €8.26 ▼0.13 (-1.61%)
STMicroelectronic €13.40 ▼0.05 (-0.37%)
A2A €1.52 ▼0.02 (-1.17%)
Mediaset €3.49 ▲0.02 (0.58%)
Alleanza Assicurazioni €3.03 ▲0.01 (0.33%)
Terna €4.96 ▼0.06 (-1.18%)
Parmalat €3.03 ▼0.03 (-1.04%)
Prysmian €26.54 ▲0.64 (2.47%)
Unipol €3.64 0.00 (0.00%)
Pirelli & C. $0.00 (%)
Mediolanum €7.54 (%)
Buzzi Unicem €22.19 ▼0.27 (-1.20%)
Autogrill €10.90 ▼0.10 (-0.91%)
Geox €2.94 ▼0.01 (-0.27%)
Italcementi €13.58 ▼0.08 (-0.59%)
Arnoldo Mondadori Editore €1.58 ▼0.01 (-0.94%)
BIT:ENI

ENI

Company ID [BIT:ENI] Last trade:€13.58 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:▼0.08 (-0.59%)
BIT:UC

UniCredit

Company ID [BIT:UC] Last trade:€15.77 Trade time:5:40PM GMT+2 Value change:▼0.08 (-0.50%)
BIT:ISP

Intesa Sanpaolo

Company ID [BIT:ISP] Last trade:€2.62 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:0.00 (0.08%)
BIT:ENEL

ENEL

Company ID [BIT:ENEL] Last trade:€4.90 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:▼0.03 (-0.57%)
BIT:G

Assicurazioni Generali

Company ID [BIT:G] Last trade:€15.77 Trade time:5:40PM GMT+2 Value change:▼0.08 (-0.59%)
BIT:TEN

Tenaris

Company ID [BIT:TEN] Last trade:€13.35 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.12 (-0.89%)
BIT:TIT

Telecom Italia

Company ID [BIT:TIT] Last trade:€0.82 Trade time:5:41PM GMT+2 Value change:▼0.008 (-0.97%)
BIT:F

FIAT

Company ID [BIT:F] Last trade:€6.94 Trade time:5:38PM GMT+2 Value change: (%)
BIT:SPM

Saipem

Company ID [BIT:SPM] Last trade:€3.18 Trade time:5:39PM GMT+2 Value change:▼0.04 (-1.36%)
BIT:ATL

Atlantia

Company ID [BIT:ATL] Last trade:€25.20 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.17 (-0.67%)
BIT:BMPS

Banca MPS

Company ID [BIT:BMPS] Last trade:€15.08 Trade time:5:26PM GMT+2 Value change:0.00 (0.00%)
BIT:UBI

UBI

Company ID [BIT:UBI] Last trade:€3.64 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.05 (-1.46%)
BIT:LUX

Luxottica

Company ID [BIT:LUX] Last trade:€54.15 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:▲0.55 (1.03%)
BIT:SRG

Snam Rete Gas

Company ID [BIT:SRG] Last trade:€4.10 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▲0.02 (0.39%)
BIT:BP

Banco Popolare

Company ID [BIT:BP] Last trade:$0.00 Trade time: Value change: (%)
BIT:MB

Mediobanca

Company ID [BIT:MB] Last trade:€8.26 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.13 (-1.61%)
BIT:STM

STMicroelectronic

Company ID [BIT:STM] Last trade:€13.40 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.05 (-0.37%)
BIT:A2A

A2A

Company ID [BIT:A2A] Last trade:€1.52 Trade time:5:39PM GMT+2 Value change:▼0.02 (-1.17%)
BIT:MS

Mediaset

Company ID [BIT:MS] Last trade:€3.49 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▲0.02 (0.58%)
BIT:AL

Alleanza Assicurazioni

Company ID [BIT:AL] Last trade:€3.03 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:▲0.01 (0.33%)
BIT:TRN

Terna

Company ID [BIT:TRN] Last trade:€4.96 Trade time:5:37PM GMT+2 Value change:▼0.06 (-1.18%)
BIT:PLT

Parmalat

Company ID [BIT:PLT] Last trade:€3.03 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.03 (-1.04%)
BIT:PRY

Prysmian

Company ID [BIT:PRY] Last trade:€26.54 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▲0.64 (2.47%)
BIT:UNI

Unipol

Company ID [BIT:UNI] Last trade:€3.64 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:0.00 (0.00%)
BIT:PC

Pirelli & C.

Company ID [BIT:PC] Last trade:$0.00 Trade time: Value change: (%)
BIT:MED

Mediolanum

Company ID [BIT:MED] Last trade:€7.54 Trade time:5:35PM GMT+1 Value change: (%)
BIT:BZU

Buzzi Unicem

Company ID [BIT:BZU] Last trade:€22.19 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.27 (-1.20%)
BIT:AGL

Autogrill

Company ID [BIT:AGL] Last trade:€10.90 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.10 (-0.91%)
BIT:GEO

Geox

Company ID [BIT:GEO] Last trade:€2.94 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.01 (-0.27%)
BIT:IT

Italcementi

Company ID [BIT:IT] Last trade:€13.58 Trade time:5:36PM GMT+2 Value change:▼0.08 (-0.59%)
BIT:MN

Arnoldo Mondadori Editore

Company ID [BIT:MN] Last trade:€1.58 Trade time:5:35PM GMT+2 Value change:▼0.01 (-0.94%)