CRONACA

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Le sue idee che ancora intimoriscono “LORO”

Un click, e tutto è cambiato.

La sveglia che con il suo trillare incessante ci riporta alla realtà, strappandoci dalla dolce morsa di morfeo, ci annuncia che un altro giorno sta per iniziare.

Uno sguardo al cielo per vedere se anche oggi il sole brillerà, un’occhiata allo specchio per rendersi conto che il nostro aspetto urge interventi immediati,e poi, una capatina alla toilette.

Doccia veloce, crema, scelta del vestiario e poi in cucina per preparar la colazione.

La teiera fischia e mi avverte che è pronta. Scelgo i biscotti, metto in infusione il the, ed accendo con fare meccanico la televisione.

Come ogni mattina ascolto le prime notizie del giorno, cercando di rimanere “distaccata”per quanto si può dalle brutte notizie che purtroppo il TG giornalmente ci elargisce.

 

Ma oggi, proprio non posso rimanere impassibile. Tra pochi giorni ricorrerà l’anniversario dell’attentato di Capaci, dove Giovanni Falcone, sua moglie e gli agenti della scorta persero la vita e i miei pensieri di siciliana, a loro tutti rivolti.

Una lacrima quasi giornalmente scorre pensando a coloro che hanno perso la vita per poter permettere ad altri di vivere in un mondo migliore, ma stamane, la notizia di una bomba, o meglio  un ordigno confezionato artigianalmente e con un innesto collegato a tre bombole di gas, esplose davanti una scuola di Brindisi, che casualmente è intitolata alla moglie di Falcone, Morvillo Falcone, ha ucciso una giovane ragazza di 16 e ferito gravemente altre sue coetanee.

 

Come faccio a rimanere impassibile? Come faccio a non pensare a quei giorni, alla tristezza generata?

Penso alla madre, al padre, a tutti i suoi familiari che non capiranno perché è toccato alla loro bambina, cosa avesse fatto per meritare tutto ciò. Mai nessuna risposta potrà loro ridare quella vita spezzata, quella vita che ancora doveva percorrere molte e molte strade, ma che purtroppo non le percorrerà più.

Un attentato tra i più vili, e che, secondo i primi accertamenti degli investigatori, rivolto contro la scuola.

 Successivamente ritrovato il timer, nei pressi della scuola, bloccato, e, secondo indiscrezioni, sulle 7.55 ma l'esplosione dell'ordigno rudimentale è avvenuto intorno alle 7.45.

Sul luogo dell'attentato sono ancora in corso i rilievi da parte della polizia scientifica.

 Troppe le "coincidenze", troppe le casualità. Come non pensare che questo non sia un attentato di stampo mafioso?

La scuola intitolata a Francesca Morvillo; la Carovana dell’antimafia che sarebbe passata oggi e il ventennale della strage di Capaci  che ricorrerà tra pochi giorni.

 

Magari stiamo correndo troppo, colti dalla disperazione della perdita di una ragazza che si accingeva ad andare a scuola, luogo sin ora mai preso di mira da attentati del genere;dalla   

non rivendicazione, ancora, da parte di alcun gruppo, circa l’attentato. Allora? Che fare? Aspettare, pregare per Melissa Bassi, e sperare che una cosa del genere non accada più.

 

Ma non farlo in silenzio, facciamoci sentire,e d insieme diciamo: BASTA MAFIA.